Home News ed Eventi Articoli Ristrutturazione di un edificio di design degli anni ‘70
PDF Stampa Email

Ristrutturazione di un edificio di design degli anni ‘70

Ristrutturare, mantenendo l'identità dell'edificio anni '70, in tempi brevissimi.
Art Director | arch. Flavio Albanese

Affrontare una ristrutturazione vuol dire confrontarsi con una serie di sfide costruttive che partendo dall’identità dell’edificio interpretino a pieno le esigenze del Committente.

Ecco come un noto architetto, Flavio Albanese e  Morbiato Costruzioni hanno affrontato  la ristrutturazione di un edificio di design degli anni ’70. In soli 7 mesi.



L’edificio
La costruzione appare come un "edificio astronave", con forme nette, grandi aperture  alternate ad altre più piccole, simili ad oblò. Internamente la planimetria è semplice, di forma rettangolare, su quattro livelli: interrato, piano terra, soppalco, piano secondo.

Le richieste del Committente
La prima richiesta è stata di procedere ad una ristrutturazione che rinnovasse l’edificio preservandone lo stile degli anni ’70. Ovviamente, il tutto aggiornato alle più recenti applicazioni costruttive finalizzate al confort interno, quali, ad esempio, la climatizzazione con il trattamento dell'aria canalizzato e centralizzato.

A questi, si è aggiunta una richiesta molto vincolante, una vera sfida per il team Morbiato Costruzioni: ristrutturazione e consegna dell’edificio dovevano avvenire in soli sette mesi.

La direzione artistica
E' stata assegnata direttamente dal Committente all’architetto e designer Flavio Albanese, che ha sviluppato un progetto in grado di risaltare l’origine stilistica dell’edificio, rivisitato secondo un linguaggio costruttivo più contemporaneo e confortevole.



Le  4 fasi lavorative
L'efficacia, l'efficienza e la qualità nel costruire è un processo ingegnerizzato e organizzato da un "project plan" ben definito, risultato di esperienza e di studi e applicazioni nel settore del management dell'intero processo di realizzazione.

E' strutturato in quattro fasi:
  • Analisi
  • Definizione del Capitolato (pre-produzione)
  • Ingenerizzazione e Progetto Esecutivo (pianificazione)
  • Produzione (applicazione)
1) Analisi
È finalizzata a fornire informazioni sull'edificio ed è organizzata in tre processi:
Tipologia Costruttiva | Stato Conservativo | Rilievo Dimensionale

Il materiale è poi raccolto in un report (appunti e fotografie) e  disegni (restituzione CAD), che costituiscono la base per il progetto esecutivo e per la pianificazione dei tempi e di costi di costruzione.


2) Definizione del Capitolato
La pre-produzione definita nel capitolato tecnico rappresenta una fase fondamentale  della gestione del progetto : stabilisce un fattore indispensabile per la pianificazione dei tempi  e dei costi della costruzione e fissa preventivamente le aspettative formali del cliente/progettista.

In questa fase Morbiato Costruzioni dispone del know-how e di una rete di partners leaders, necessari ad accompagnare il cliente/progettista alla scelta delle migliori soluzioni costruttive, sia che si tratti di elementi non visibili  che di prodotti di finitura.
 
3) Ingegnerizzazione e Progetto Esecutivo
L'ingegnerizzazione rappresenta per Morbiato Costruzioni un aspetto fondamentale per il valore aggiunto della costruzione, in quanto consente di affrontare in modo analitico ed efficace ogni punto sensibile della costruzione, come gli elementi strutturali, i ponti termici, l'isolamento termo-acustico, ecc.

Successivamente e su scala inferiore (si arriva al mm o in scala 1:1), con  disegni esecutivi, vengono definite le installazioni di ogni singolo componente, come sanitari, rubinetterie, interruttori.



4) Produzione
In cantiere, Morbiato Costruzioni applica i processi di Qualità e Sicurezza dallo standard qualitativo certificato RINA (ISO9001-2000 Certfied Quality System) e, al fine di garantire competenza tecnica e innovazione nei processi, investe almeno 72 ore/anno per la formazione e l'aggiornamento del proprio personale operativo .

Nella scelta dei materiali, la copertura del tetto Rheinzink, i serramenti SCHÜCO, il cappotto RÖFIX, sono solo alcuni esempi di come Morbiato investa sull'innovazione e la ricerca offrendo soluzioni tecnico/estetiche  pensate per soddisfare esigenze sia pratiche del cantiere che formali del designer e del Committente.



La strategia per ridurre il tempo.
La consegna del lavoro in solo sette mesi è stata una richiesta  contrattuale vincolante. Per garantire questo risultato, lo sviluppo del Project Plan (diagramma di Gannt) rappresenta una risorsa organizzativa importante, ma il successo è frutto di una serie di azioni congiunte, quali una pre-produzione completa, professionalità interne ed esterne (artigiani e fornitori) abituate a lavorare in team e un Project Management basato sul Controllo di Gestione e di Qualità.

Strategicamente una delle scelte organizzative che hanno contribuito maggiormante al successo finale della commessa è stata quella dello sviluppo del Project Plan in modo parallelo, ossia scomponendo la costruzione in vari sottoprocessi non correlati fra loro, eliminando o limitando i tempi morti.

Questa modalità, impegnativa dal punto di vista ingegneristico e di management , ha portato a risultati eccellenti, sanciti dalla consegna anticipata dei lavori.


Partners e Fornitori

Commenti
RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Lunedì 30 Marzo 2009 14:25