Home News ed Eventi News Rent to Buy Scheme
Rent to Buy Scheme PDF Stampa Email
Scritto da Alessandro Morbiato   
Morbiato propone una nuova formula: più intelligente, più conveniente  e più sicura.La casa è un diritto di tutti. Il suo acquisto rappresenta un momento di fondamentale importanza nella vita di un individuo: è l'uscita dal tunnel dell'affitto a fondo perduto ed è l'avvio del processo di patrimonializzazione del nucleo familiare.
Purtroppo però, dopo  la crisi dei mutui sub-prime, il "sistema" è cambiato ed acquistare casa è  diventato un privilegio di pochi. Semplicemente perché, in tutto il mondo, le Banche hanno rivisto i loro parametri di concessione del  credito per l'acquisto dell'abitazione.Si è così chiusa l'era dei mutui al 100%: adesso in Italia gli istituti finanziano al massimo l'80% del valore dell'immobile.Di conseguenza per acquistare casa bisogna possedere una liquidità pari al 20% non finanziabile tramite il mutuo, oltre alla liquidità necessaria per far fronte ad imposte, spese notarili, commissioni di agenzia, istruttoria mutuo ed assicurazioni varie. Si fa presto ad arrivare al 30% del prezzo di compravendita ...
Per consentire ad un più ampio numero di persone di realizzare il proprio sogno, l'acquisto della prima casa, ci siamo posti una precisa Mission: diffondere  il "Rent to Buy Scheme", una innovativa formula di compravendita che, così come già sta accadendo all’estero, rivoluzionerà il mercato immobiliare nei prossimi anni e risolverà gli attuali problemi di  vendita dei costruttori edili, restituendo loro quella fascia di potenziali acquirenti a cui il mondo bancario ha, di fatto, precluso la possibilità acquistare casa
Il “Rent to Buy”, ovvero la “Locazione preparatoria all’Acquisto”, è il nuovo modo di liberarsi da un canone di locazione a fondo perduto e diventare proprietari, in modo graduale, della casa dei propri sogni. Anche disponendo di una liquidità iniziale pari al solo 6% del prezzo dell'immobile!Il programma può durare fino a tre anni e consente di entrare da subito nell'abitazione scelta, dapprima in locazione (rent) e successivamente nella piena proprietà (buy), al completamento del processo di acquisto.
 
La genialità della formula consiste nel rinviare l'accensione del mutuo, ottenendo così 4 importantissimi benefici:
    •    la possibilità di creare uno "storico creditizio" per l'acquirente, finalizzato a migliorare il proprio rating (punteggio) per ottenere il mutuo con più facilità ed alle migliori condizioni (evitando così tutte le attuali problematiche di stretta creditizia);

    •    la creazione di un "primo effetto leva" grazie al quale l'acquirente, versando mensilmente al costruttore un importo equivalente a quello di un normale affitto,  se ne vede accantonare una metà come acconto sul prezzo, elevando così il suo deposito iniziale senza appesantire il proprio bilancio familiare;

    •    la creazione di un "secondo effetto leva", derivante dalla posticicipazione di tutti i costi e le imposte relative al mutuo ed al rogito notarile;

    •    un "periodo paracadute" durante il quale, se dovessero insorgere gravi problemi (perdita del posto di lavoro, separazione della coppia, etc.), si può eventualmente uscire dal programma senza danni, nè per chi acquista nè per chi vende: la formula consente infatti ben 3 diverse soluzioni tra cui, ad esempio, la cessione dell'operazione ad un terzo soggetto.
 
Il "Rent to Buy" è anche un ottimo strumento nelle situazioni in cui, per acquistare una nuova casa, bisogna prima venderne una usata: in tal caso, acquistando quella nuova con il "Rent to Buy", si può abitarla da subito, liberando quella usata per ritinteggiarla e rivenderla senza fretta al miglior prezzo.Dopo aver venduto la casa usata si rogiterà, con la liquidità ottenuta, quella nuova (accendendo eventualmente un mutuo di importo minore e commisurato alle effettive necessità del momento).
Cerchiamo di vederci chiaro
La formula del Rent to Buy è molto semplice: si entra subito nella casa che si vuole acquistare versando un piccolo acconto sul prezzo di compravendita (il 6% propone un agenzia italiana a ma può essere differente) e pagando una somma mensile equivalente al prezzo di un affitto per un certo periodo (normalmente dai due ai cinque anni), dopo di ché si è liberi di procedere all'acquisto dell'abitazione a mezzo di atto notarile saldando il prezzo concordato fin dall'inizio detraendo gran parte delle somme precedentemente versate.
Facciamo un esempio pratico di quello che potrebbe essere un acquisto effettuato con questa formula, il Rent to Buy appunto. L’ esempio che riportiamo dall’agenzia italiana che propone questa metodologia di acquisto:
– Prezzo pattuito dell’immobile (bloccato per 3 anni):  € 180.000
– Acconto iniziale (6%): € 10.800
– Versamento mensile: 800 Euro (400 di affitto + 400 di acconto sul prezzo)
– Somme capitalizzate dopo 3 anni: 25.200 Euro (10.800 acconto iniziale + 14.400 rateizzate)
– Mutuo da accendere dopo 3 anni (86%): 154.800 Euro

Commenti
RSS
Solo gli utenti registrati possono inviare commenti!

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."